Progetto Mare Nostrum “Storie dal mare di Roma”

Nell’ambito dell’Avviso Atelier Arte Bellezza Cultura della Regione Lazio

AI MERCATI TRAIANEI E’ STATA PRESENTATA UNA MOSTRA CON PROGETTO VIRTUALE DI ESPERIENZA  IMMERSIVA  PROMOSSO  DA REGIONE LAZIO  E COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA

di DANILO MELANDRI

Nei prestigiosi spazi museali dei Mercati Traianei  il visitatore si immergè virtualmente  in una visione 3D fruibile attraverso l’uso di una nuova tecnologia denominata “OCULUS”   e ‘magicamente’ percepisce di trovarsi sulla riva del mare (che era denominata “FOSSA TRAIANA“) e riesce a osservare diverse fasi delle attività commerciali che, nell’antica Roma, si svolgevano a bordo  delle imbarcazioni fluviali del tempo.

L’osservatore immagina quindi di trovarsi a fianco dei trasportatori e degli addetti  al controllo delle merci e ne ascolta da vicino i dialoghi. La sua vi- sione diviene quindi una dimensione realistica, come in un viaggio nel tempo, e potrà vivere alcune delle  dinamiche che regolavano il traffico dei materiali da costruzione del tempo, come i laterizi e i marmi pregiati, comprese  anche le modalità con cui venivano trasportate le derrate più varie che  – per via fluviale –  raggiungevano la Capitale dell’Impero.

Docufilm L’audiovisivo è incentrato sulla navigazione nell’Antichità e sul commercio trans-marino all’inizio del II secolo d.C., durante gli anni dell’impero di Traiano. Il filmato ha la struttura di un racconto storico in cui personaggi e ambientazioni realistiche si alternano con ricostruzioni e animazioni tridimensionali e illustrazioni rievocative. I vari temi sono trattati e sviluppati attraverso i dialoghi e i racconti degli stessi personaggi che interpretano i ruoli di protagonisti del mondo legato al mare: semplici marinai, soldati di marina, armatori, commercianti, addetti all’Annona, ecc. 

Ne scaturisce un quadro complessivo della vita nei porti romani, del lavoro di reperimento, trasporto e immagazzinaggio delle merci e infine della funzione importantissima del Tevere e dei suoi porti urbani destinati al rifornimento della città di Roma. La ricostruzione delle infrastrutture portuali, delle navi e dei luoghi segue nel contempo uno scrupoloso criterio filologico che determina anche la scelta dei costumi e delle ambientazioni entro le quali si svolge l’azione dei protagonisti. La creatività, le ambientazioni e rievocazioni storiche, offrono prospettive sull’area archeologica di Ostia Antica e sui Mercati di Traiano offrendo un utile strumento di lettura di ciò che è ancora conservato e visitabile.

L’esposizione è coordinata da Syremont S.p.A. opera nel campo della progettazione e realizzazione di allestimenti espositivi, spettacoli di suoni e luci, sviluppo di tecnologie multimediale e audiovisive, finalizzati alla valorizzazione e divulgazione del patrimonio culturale ed archeologico.

Nel quadro del progetto, Agorasophia Edutainment S.p.A. , specializzata nei servizi di accoglienza culturale e turistica presso luoghi di pregio storico artistico, con capacità tecnica e organizzativa per la gestione delle funzioni di intrattenimento culturale quale i laboratori e le visite didattiche

            Alcune delle immagini chevengono proiettate in realtà virtuale nel filmato realizzato con la tecnologia Oculus