La regione Lazio salva la Locanda dei Girasoli

Di Danilo Melandri

Oggi alla Locanda dei Girasoli, lo storico ristorante gestito dai ragazzi diversamente abili, a rischio di chiusura nell’ultimo anno, pranzo insieme al Presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti.

L’accordo celebrato oggi prevede una convenzione firmata con la Locanda dall’Arsial, l’Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio, che finanzierà con un contributo di 40mila euro più Iva del 22 per cento ( 8mila e 880 euro) il progetto sperimentale di inclusione sociale attraverso la promozione dei prodotti enogastronomici del Lazio nel ristorante. Mentre, la trattoria si impegna ad utilizzare nei suoi menù l’80 per cento di olii di provenienza laziale e ad adottare il 40 per cento dei prodotti coltivati o allevati nel Lazio.

Presente anche, invitata dalla gestione della locanda, la Onlus Il Caprifoglio, che con il suo progetto ” In Campo con noi gli Augustei FC” ha creato la squadra inclusiva che annovera i ragazzi della locanda ma aperta anche a tutti, che periodicamente organizza partite di calcio e che viene “sfidata” da squadre “normodotate” che dopo la bellissima esperienza ne escono enormemente arricchite.

Dopo un’ottimo pranzo i saluti del Presidente Zingaretti si concludono con la promessa di essere presenti come regione anche nel progetto di ricerca e realizzazione di un “Casale dei Girasoli” dove ampliare la possibilità di creare nuovi posti di lavoro per altri splendidi ragazzi.