Covid: Solidarietà all’Italia dal Regno Unito e dagli Stati Uniti d’America

di Andrea Nemiz e Danilo Melandri

La solidarietà per la lotta contro il Corona Virus non conosce confini. Noi di Oasi Park pubblichiamo volentieri due messaggi che sono stati inviati a donne e uomini che da sempre vivono in prima linea per battersi contro i tanti flagelli che colpiscono l’umanità. Un primo messaggio è arrivato dalla Gran Bretagna e un secondo dagli Stati Uniti

La “Fire Brigades Union” inglese, sindacato che riunisce circa 45 mila vigili del fuoco nel Regno Unito, ha realizzato un video con il quale uno staff di pompieri da tutto quell’antico Paese anglosdassonr canta “Bella Ciao” in italiano: un montaggio di voci e suoni con il messaggio di solidarietà, “siamo con voi”, rivolto in primo luogo ai “fratelli e sorelle” pompieri d’Italia.

Un pompiere con la tromba intona il canto di “Bella ciao” , la canzone della nostra lotta partigiana per la Liberazione. Un simbolo, questo, che per i Vigili del Fuoco del Regno Unito non vuole essere connotazione politica, bensì un caldo messaggio di solidarieta verso un Corpo dei loro “fratelli” italiani che da sempre sono in prima linea assieme a tutte le Forze dell’ordine, quelle della Protezione Civile, assieme ai Medici e Infermieri di tutte le forze Sanitarie che si battono – e muoiono con abnegazione – contro le tante avversità che mietono vittime di ogni età che sembramo non avere mai fine.

Ma noi di OasiParkNews. che accogliamo con piacere questa solidarieta che arriva dal’inghilterra, ne segnaliamo anche un’altra che viene da tanti giovani americani figli di italiani che vivono negli Stati Uniti e che ci mandano ‘O Sole mio‘ l’inno storico che è da sempre nel cuore degli italiani in tutto il mondo.